Все города > Trieste > STEVE 'N 'SEAGULLS / Teatro Miela trieste

STEVE 'N 'SEAGULLS / Teatro Miela trieste


160
25
мая
22:30

Teatro Miela Bonawentura
Piazza Duca degli Abruzzi 3 34132 Trieste Italy
FOTO E VIDEO NELLA SEZIONE "DISCUSSIONE".......↑↑↑↑↑

STEVE 'N 'SEAGULLS
Teatro Miela / 25 maggio 2016

Uno dei gruppi più originali e irresistibili del pianeta per una data da non perdere assolutamente.
Dalla campagna finlandese al successo internazionale. Un vero fenomeno virale con milioni di visualizzazioni sul web con la loro dissacrante dissezione dei classici del metal e dell'hard-rock, trasformati in scalmanati bluegrass.

https://www.youtube.com/watch?v=e4Ao-iNPPUc

https://www.youtube.com/watch?v=cZS12RiBQ3o

Mettiamo insieme fisarmonica, banjo, mandolino, contrabbasso, cinque tipi stravaganti e la campagna finlandese: ciò che verrà fuori sarà un concentrato di talento e follia che prende il nome di Steve ‘N’ Seagulls: una band che può affermare di avere compiuto quest’impresa, conquistando tutto e tutti nel più improbabile ed entusiasmante! dei modi .

Questa cover band è attiva dal 2011, ma ha raggiunto l’apice del successo internazionale nell’estate del 2014, grazie alla popolarità dei loro video su Youtube, in cui è possibile vederli nelle loro personali versioni di classici Metal come “The Trooper” degli Iron Maiden e “Thunderstruck” degli AC/DC. e raccogliendo gli elogi e l'attenzione da parte dell'élite del mondo metal come Guitar World, Revolver, Loudwire, Blabbermouth e Metal Sucks.
L’enorme successo è stato, inoltre, confermato dall’uscita del loro primo album Farm Machine, uscito il 12 Maggio 2015 e prodotto dalla famosa casa discografica finlandese Spinefarm, nota per aver portato al successo importanti gruppi heavy e folk metal.

La loro storia è molto semplice: per puro caso un giorno questi quattro cugini decidono di trovarsi e provare a hilibillizzare (la parola l’hanno creata loro) una pietra miliare come Thunderstruck degli AC/DC. Così, tanto per divertirsi un po’.

Girano anche un video, sempre per ingannare il tempo, e lo mettono online. Di sicuro non si aspettavano che il filmato casalingo realizzato insieme alla canzone li proiettasse tra le stelle del firmamento virtuale nel giro di una notte. Ma è proprio quello che succede.

I media nazionali e internazionali iniziano ad interessarsi a loro, e di conseguenza loro si ritrovano a suonare praticamente ovunque, dai festival fino al battesimo del gatto della nonna.

Solo qualche mese dopo, con l’aggiunta di un paio di video e un paio di articoli di giornale i Steve’n’Seagulls sono così conosciuti in Finlandia che persino le case discografiche - molto note per la loro capacità di ignorare tutto quello che invece varrebbe la pena notare - si accorgono di loro e all’improvviso i nostri quattro eroi, ancora stupefatti per la fama improvvisa, si ritrovano con un contatto discografico, tra l’altro con l’etichetta metal Spinefarm. “Anche se ci piace divertirci con la musica, la prendiamo molto seriamente” – dicono “Per questo pensiamo che la Spinefarm sia l’etichetta giusta per noi, perché si concentrano sulla musica. Fondamentalmente lavoriamo su canzoni che troviamo interessanti, che ci fanno ridere e stare bene. Per puro caso, sembra che anche gli altri le trovino interessanti!”

Il risultato di questa collaborazione è Farm Machine, il loro primo album il cui nome si riferisce probabilmente al tosaerba delle foto…ma soprattutto un album in cui i classici del rock e del metal vengono riletti in chiave bluegrass.

Un insieme irresistibile di riff campagnoli, accordi da zoticoni, schitarrate rurali e voci da contadini, balli da fattoria e ninnenanne ignoranti che non possono fare a meno di strappare un sorriso e due passi di danza e che sono la colonna sonora ideale delle lunghe e calde serate di maggio.

Quindi, per quanto cosmopoliti possiate essere, non ci sarà mai abbastanza New York in nessuno di voi per rendervi immuni da tutto ciò. Arrendetevi!

Pukki Kaalinen contrabbasso e voce;
Wild Till Hiltunen fisarmonica, mandolino e casio;
Herman de German banjo, chitarra e voce;
Remmel voce, chitarra acustica e mandolino
Puikkonen batteria, percussioni e voce.


organizzazione: Bonawentura

Ingresso € 15,00. Prevendita c/o biglietteria del teatro tutti i giorni dalle 17.00 alle 19.00.

Prevendita online:
http://www.vivaticket.it/index.php?nvpg%5Bevento%5D&id_show=81923